Login Registrati

Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricorda

Registra un nuovo account

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori.
Nome *
Nome utente *
Password *
Ripeti password *
Email *
Ripeti email *

Menu Principale

News dal forum

  • Nessun messaggio da mostrare.

Lettera Aperta al sig. MARCO NISCO di Bruno Mariti

LETTERA APERTA AL SIG. MARCO NISCO 
CONSIGLIERE DI AMMINISTRAZIONE di RADIO GAMMA5

Buongiorno Sig. Nisco, sono Bruno MARITI ed in quanto marito di Fiorenza Tuzzato, ho il dovere morale ed affettivo di scriverle riguardo a tanta ignominia.
E' la prima volta che mi esprimo in questo sito ma, sa sig. Nisco, le lettere che arrivano per posta vanno cestinate, ed allora......
Mi rivolgo a Lei poichè gli altri componenti del CdA conoscendoli molto bene di persona, non suscitano assolutamente la mia stima e fiducia.


E' ben chiaro il Suo impegno in radio e la Sua responsabilità per la gestione attuale. Ecco perchè scrivo a Lei.
Sabato 17 Settembre u.s. è accaduto un episodio che a dire ignobile è poco e riduttivo.
Sabato mattina, appunto, io e mia moglie ci siamo recati, come moltissimi altri, ai funerali di Papagigio, un dissidente, come voi lo avete bollato. Eravamo circa 400 persone presenti, ognuno in silenzio con il proprio dolore e con i propri ricordi. In SILENZIO.


Per tutti noi lì era un momento solamente "per Gigio".
Ebbene, al vostro conduttore buffone PENNAZZATO GIORGIO non gli è bastato provocarci dentro al bar, mentre stavamo prendendo un caffè, con un gestaccio, sul quale abbiamo sorvolato per ovvi motivi che penso Lei comprenderà benissimo, non gli è bastato essere disgustoso nei confronti di Franco Volpato, ma ha voluto distinguersi da essere becero (chiamarlo uomo è un'offesa a me, a Lei e ad altri uomini).
Alla fine della cerimonia, tutti molto provati, all'uscita del feretro di Gigio, mia moglie era accanto a me, le lacrime a stento trattenute.....
Dicevo, il vergognoso squallido Pennazzato ci è passato davanti e, fatti pochi passi, è tornato indietro ed additando Fiorenza e la Signora Adriana Chirico, ad alta voce ha detto testuali parole:
"Tu e tu dovevate morire". Si, Sig. Nisco, ha letto giusto.
Sul sagrato della chiesa, a pochi metri dalla bara, di fronte a circa 400 persone, tutte testimoni. C'è stato uno sbigottimento generale, chi gli ha urlato di vergognarsi, chi di andarsene via.
Solo per rispetto del luogo sacro e di un amico caro ho mantenuto la calma.
Si rende conto sig. Nisco della gravità dell'accaduto? E, soprattutto, si rende conto della pericolosità di questo personaggio che continuate a tenere in radio?
Lei ha scritto a mia moglie che non ascolta la radio e capisco, ma molti altri di voi si. Non è mai stato fermato, anzi ben difeso, in particolare dalla ex responsabile dei programmi, signora Lilli.
Sono anni che questo losco individuo ci minaccia, ci augura minimo 3 tumori in famiglia, ci augura la morte. Come si sentirebbe lei Nisco se queste minacce fossero rivolte a lei ed alla Sua famiglia? Non bene, vero?
Chi mi conosce sa che sono un uomo di pace ma ora sono proprio io a dire BASTA.
Sto valutando assieme a mia moglie il tenore della denuncia contro il Pennazzato, ma anche contro di voi del cda attuale e quello antecedente, per le responsabilità che non hanno e non avete voluto prendere su quell'individuo. 
Dicasi altrettanto per il Sig. Luigi PELLIN, per l'ignobile trasmissione di 15 giorni fa, durante la quale in diretta, per l'ennesima volta ha fatto il nome di mia moglie dicendo anche il cognome. Violazione della privacy....
Se questo è il cambiamento che avete operato in radio, vi faccio davvero i miei complimenti!!!!!
Vuole Sig. Nisco un confronto a quattr'occhi? Io non mi nascondo.
E ne avrei di cose da spiegarLe........ Cose serie, non bisbiglii.
Concludo dicendo che un francobollo va osservato non solamente per la raffigurazione facciale, ma anche per il retro, per valutare la sua autenticità ed i suoi difetti.
La saluto.
Bruno MARITI

Per inviare commenti è necessario registrarsi