Login Registrati

Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricorda

Registra un nuovo account

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori.
Nome *
Nome utente *
Password *
Ripeti password *
Email *
Ripeti email *

Menu Principale

News dal forum

  • Nessun messaggio da mostrare.

...NON CI SONO PIU' DUBBI!

Che stia mangiando un pezzo di carne di un qualche nemico sacrilego?
O il corpo di Cristo? E si perchè questi mangiano tutto, qualsiasi cosa gli capiti a tiro, persino una radio si sono mangiati e nemmeno vomitano, un rutto, un paio di bestemmie e dige
riscono ogni cosa, capannoni, libri contabili, lista dei soci, la propria dignità, l'anima...e già, con l'acido cloridrico dell'inferno che si ritrovano in corpo...

Questa foto è la pistola fumante del pistola, la prova inequivocabile di tutto ciò che è stato detto in questi anni e che non trova più scusanti per le ancora eventuali perplessità di chi per cautela possa aver espresso dubbi se non provati: la radio è stata scippata con un lungo lavorio fatto nelle tenebre da un massone e da chi sapendolo lo ha spalleggiato.

Ora, dopo tutto quello che abbiamo sempre denunciato, dopo la lettera e il video di Alfonso, dopo questa foto che incarna il disgusto per un inaccettabile e impresentabile presidente di una radio che avrebbe continuato ad essere Radio Gamma5 se non fosse stata dirottata in un binario morto perchè posseduta da un cadavere già dentro un sarcofago avvolto da una tunica bianca con sopra una enorme croce rossa, non ci sono più dubbi!

Prova

PROVA VIDEO

https://www.youtube.com/watch?v=RmQ5fHoCvsg#t=48

Intervista ad ALFONSO

_Alfonso, per tanti anni in CdA, ci informa sulla sua intenzione di mandare
una lettera agli attuali gestori della cooperativa per chiedere espressamente... 

https://www.youtube.com/watch?v=RmQ5fHoCvsg#t=48

 

Lettera al CDA di Radio Gamma 5 di Alfonso Scattolin

Raccomandata A.R.

Giovedì 26 Giugno Anno del Signore 2014

 In relazione alla lettera di convocazione alla Assemblea dei soci di Radio Gamma 5 del 25 Maggio u.s., come detto anche ad Attilio, speaker di Radio Gamma 5, domenica 25 maggio u.s., durante la sua trasmissione, Vi comunico quanto segue:

Al consiglio d’Amministrazione della Cooperativa Gamma 5 nelle persone del presidente dott. Paolo Girotto, del vicepres. Giorgio Stocco, dei consiglieri Marcello Pamio, Liviana Sinigaglia e altri componenti.

Non potendo essere presente di persona alla suddetta convocazione assembleare per ragioni culturali, professionali inerente me stesso, Vi informo che dato che mi è arrivata convocazione per l’Assemblea dei soci del 25 maggio scorso tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, ne deduco che mi consideriate socio effettivo della su scritta cooperativa che attualmente gestite. Per me è stato sorprendente in quanto è la prima volta che ricevo questo trattamento ufficiale da Voi, infatti non sono stato messo sull’avviso, precedentemente , quando Vi siete intestati la proprietà del capannone , sede della radio (in tre: presidente, vicepresidente e moglie)acquistando con i proventi della campagna prestiti a nome della Cooperativa Radio Gamma 5. Pensavo che quest’ultima fosse stata promossa per dare una sede stabile alla radio, invece , dalle clausole del comodato d’uso sottoscritto dal presidente , si capisce che i titolari proprietari possono estromettere la radio in modo insindacabile, dopo un semplice preavviso di 30 giorni.

Signor Bianda, non di adiri se persisto...di Giovanni Franco Volpato

Signor Bianda,

non si adiri se persisto nell’esprimere la mia opinione sul “prodotto”, rassegna? Stampa che lei continua a considerare tale (e ne ha il diritto, certo).
Siamo arrivati all’avanspettacolo perdio! Non insisto oltre nel suo rimarcare cose personali che nulla hanno a che fare con l’informazione PUBBLICA
di cui si dichiara portatore. Certo lei può fare e dire quello che vuole ma non può negare che alla fine della sua trasmissione il risultato è scadente e in questo l’aiutano gli interventi dei suoi ascoltatori (5-6, sempre gli stessi, ahimè!) che lei palesemente non riesce a contenere!
Si sente lontano un miglio che lei li SOPPORTA, ma se li è “allevati” così e così e se li deve ora SORBIRE!